Previsioni Oro oggi analisi tecnica andamento e segnali novembre 2022

previsioni Oro domani

Previsioni Oro oggi e analisi tecnica

Previsioni Oro oggi nel breve e lungo termine mediante i segnali di trading e la tecnica individuati dalla teoria dell’economista William Delbert Gann.

Grafico Oro con quadro tecnico settimanale

Previsioni Oro oggi
Oro settimanale 14.10.22

Previsioni Oro oggi nel time frame settimanale

Con la scadenza della settimana del 29 aprile scorso, abbiamo assistito alla fine di una fase laterale ed un riavvio della tendenza correttiva.

Sebbene i supporti statici di ottava abbiano generato diverse fasi laterali, il trend di breve ha mantenuto robusti rendimenti negativi.

Come è visibile nella diapositiva appena sopra, il periodo laterale tra il 20 maggio ed il 17 giugno scorso, ha portato le quotazioni ha testare l’angolo 1X1 (vettore colore rosso):

il trend in tale occasione ha dato inizio ad una nuova fase discendente.

Così anche per il periodo del 22 luglio al 12 agosto scorso: la dinamica dei prezzi appena raggiunto l’angolo 1X2 (colore giallo) discendente ha cominciato a ripiegare raggiungendo nella settimana del 30 settembre un minimo a 1.614$.

L’ultimo segnale del 14 ottobre 2022 ha indicato la nascita di una nuova fase di debolezza: prossimi supporti in area 1.613$; 1.595$.

Tuttavia sarà il Set Up weekly del 28 ottobre prossimo a determinare il nuovo trend di breve.

Ulteriori supporti in area 1553$, mentre le resistenze si collocano in area 1740$.

Andamento Oro medio termine 2022

Andamento oro oggi
Oro mensile 14.10.22

Con la rottura ribassista del minimo di marzo durante il Set Up mensile di aprile 2022, il trend del mercato Oro ha invertito da positivo a negativo.

Gli angoli Zero 1X2 visibili come vettori ascendenti in colore giallo, hanno ostacolato senza successo la discesa dei prezzi che sono passati da area 1.910$ in aprile a 1.614$ in settembre scorso.

La base del triplo minimo costituito dai Set Up di marzo 2021, settembre 2021 e luglio 2022 sull’area di 1.682$ è stata violata durante il segnale mensile di settembre scorso.

Ottobre 2022 coincide con un nuovo Set Up mensile, Quadrato di Minimo.

La prosecuzione al di sotto di 1.605$ confermerà il trend negativo: successivi supporti in area 1.555$

Mentre il recupero al di sopra di 1.745$ indicherà la nascita di una nuova dinamica ascendente: resistenze in area 1790$

Analisi tecnica Oro lungo periodo

Analisi tecnica Oro
Oro trimestrale 14.10.22

Nel terzo trimestre 2022 il trend di lungo termine ha invertito negativamente, rompendo al ribasso il minimo del terzo trimestre 2021 a quota 1.680$

L’accelerazione discendente ha portato i prezzi nel terzo trimestre 2022 a quota 1.615$ sui supporti angolari e Zero 1X2.

Ulteriori livelli per la discesa sono in area 1550; 1.490$.

Solo il ritorno al di sopra di 1.824$ indicherà la ripresa di una nuova fase rialzista di lungo termine.

Tecnica di Gann e segnali di trading Oro

La tecnica di Gann basa il modello previsionale matematico geometrico lineare mediante la correlazione di due dimensioni, ossia il prezzo ed il tempo.

L’economista considerò separatamente la terza dimensione dei volumi.

Egli concentrò la maggior parte del suo lavoro scientifico sulla dimensione temporale.

Infatti dopo molti anni di test scoprì una serie di cicli temporali molti efficaci che individuavano i maggiori cambiamenti nel trend di mercato.

All’interno di questi cicli temporali Dinamici e Naturali ci sono particolari sezioni in cui il rapporto prezzo-tempo influenza maggiormente i rendimenti di Borsa e che costituiscono i Set Uo ovvero i segnali di trading.

Il software di Borsa Top Trader(c) è stato realizzato per applicare correttamente la teoria di Gann a tutti i mercati finanziari.

Le utility del programma consentono anche di fare simulazioni con i payoff dinamici mediante le Greche, in modo da generare strategie di protezione in caso di shock finanziari.

 

Rate this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Check Also

FARE TRADING CON LA TECNICA DI GANN

In passato molti economisti hanno tentato di creare un modello matematico soddisfacente che potesse predire la dinamica degli scambi