Previsioni e analisi Indice Ftse Mib giornaliere dal 30-31 marzo al 1-2-3 Aprile 2015

Previsioni e analisi indice Ftse Mib Oggi 30 marzo al 3 Aprile

Durante la giornata del 27 marzo 2015 , (scadenza del segnale temporale), il Ftse Mib sostenuto dai supporti dinamici, ha concluso la dinamica in Inside  a quota 22.984,2.

Prossimi segnali temporali :

31.03.2015

03.04.2015

Previsioni Ftse Mib 30 marzo 2015 : la rottura rialzista di 23.085 confermerà la ripresa di breve dell’Indice, che dovrà essere verificata dal  Pivot temporale daily del 31.03.2015: resistenze dinamiche a 23.240; 23.416

Nell’eventualità il Ftse Mib violasse al ribasso 22.639 , verrebbe confermato il momentaneo andamento correttivo dell’Indice : supporti dinamici 22.800; 22.498

Previsioni e Analisi Indice Ftse Mib con la tecnica di Gann

Il Quadrato di Minimo di Calendario scaduto il 27.03.15, non ha dato esito, visto la chiusura in Inside dell’Indice a quota 22.984,2.

Prossimi Set Up giornalieri :

31.03.2015 Q.Minimo Cal. 15.01.15 3 D

03.04.2015 Q. Minimo 16.12.14 3 D

Ftse Mib Oggi : per lunedi’ 30 marzo, se l’Indice proseguirà il moto ascendente oltre 23.085 indicherà una ripresa di breve termine che dovrà essere comunque monitorata nel Set Up giornaliero del 31.03.2015: resistenze angolari 1X2 22.800; 22.498

Nell’eventualità la debolezza dell’Indice infrangerà quota 22.639, verrà confermato l’attuale moto correttivo : supporti angolari 1X4 22.800; 22.498.

Nella sezione Profitti-perdite sono descritte le operazioni nei filmini che hanno portato nei primi 3 messi dell’anno ad un 100% di utuli

 

 

Q

previsioni e analisi indice ftse mib daily 27 marzo 2015 cal
Gann – Ftse Mib daily 27.03.15
previsioni e analisi indice ftse mib daily 27 marzo 2015 tdr
Gann – Ftse Mib daily 27.03.15

 

Tecnica di Gann

 

Approfondimenti e posizionamento

 

 

Massetti Francesco

 

E’ vietata la riproduzione

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Check Also

FARE TRADING CON LA TECNICA DI GANN

In passato molti economisti hanno tentato di creare un modello matematico soddisfacente che potesse predire la dinamica degli scambi